Raccolto 2022 - Il caso del tè verde: raccolta tardiva, foglie preziose

Posted by Alice Viganó on

Di recente abbiamo parlato del nostro raccolto 2022 sulle montagne di Nannuo e Lunan e delle nostre proiezioni su come il sapore dei nostri nuovi tè Pu'er, Dianhong e Yueguangbai sarà influenzato dai cambiamenti climatici, dalla logistica, dalle fasi di produzione, e dalle restrizioni sociali. 

Gli stessi punti chiave possono essere applicati al raccolto dei tè verdi per l'anno 2022, dando enfasi ad alcuni dettagli focali: la particolare rilevanza del raccolto primaverile per i tè verdi, la necessità di fissare date ufficiali per l'apertura della stagione del raccolto e il ruolo fondamentale della fase di shaqing nella lavorazione del tè verde.

 

L'inizio del raccolto primaverile: una decisione presa da regolamenti ufficiali e condizioni meteorologiche.
 
L'inizio della stagione delle piogge ha interessato tutti i raccolti, senza eccezione per i nuovi tè verdi. Per quest'ultima categoria di tè, il raccolto primaverile è il più importante dell'anno, se non l'unico. Durante questa stagione i germogli e le foglie giovani sono ricchi di nutrimento, pieni di vitalità e preziosi aminoacidi, dal sapore più rinfrescante, umami e complesso. In un anno già messo a dura prova dalle restrizioni alla circolazione, dalla mancanza di manodopera qualificata e dai maggiori costi di trasporto, un ritardo nella raccolta comporterebbe un'ulteriore delusione per gli agricoltori.
 

Come ogni anno, la raccolta è definita da date ufficiali, stabilite al fine di garantire la qualità ed evitare contraffazioni. La data di raccolta per la cultivar Longjing 43 era fissata per il 12 marzo, e al 20 marzo per la cultivar Originale a crescita tardiva. Una forte pioggia ha colpito la zona del Zhejiang verso il 10 marzo, minacciando l'inizio del raccolto. Per evitare la perdita di fragranza e un'eccessiva umidità nelle foglie, è necessario evitare di raccogliere le foglie nei giorni di pioggia. 

Fortunatamente, il 15 marzo il cielo ha iniziato a schiarirsi e i coltivatori sono stati finalmente in grado di cogliere le prime gemme della cultivar Xihu Longjing 43, per continuare con la cultivar originale dal 20 marzo in poi.

 

 
L'importanza di uccidere il verde.
Come per la nostra produzione, anche i maestri di tè verde hanno dovuto far fronte a un maggiore contenuto di umidità nelle foglie fresche, da cui consegue un processo di shaqing più difficile. Quest'ultima è la fase centrale nella definizione della qualità finale del tè verde: aiuta a ridurre l'indesiderato sentore erbaceo e a sviluppare un aroma complesso, inibendo inoltre l'ossidazione enzimatica. L'abilità del tea master si cela nel suo giudizio del livello di umidità nelle foglie, consentendo loro di ridurre il contenuto di acqua durante la cottura su wok a temperature di 250°C, senza bruciarsi.

 

 

 
Dalla necessità al lusso
Il tè verde, la prima categoria di tè mai esistita, è tuttora il più consumato e prodotto in Cina. Il valore del tè verde quest'anno è aumentato del 5%, raggiungendo 1,1 miliardi di rmb di valore totale. Sebbene tutte le 19 province cinesi produttrici di tè producano tè verde, il primo e più famoso produttore è il Zhejiang, luogo di nascita di Xihu Longjing. 
L'anno 2022 è iniziato con un aumento dei casi di Covid nella Cina orientale, e la vicinanza dello Zhejiang a Shanghai ha fortemente influenzato il raccolto primaverile. Oltre alle restrizioni alla circolazione dettate dal governo, e alla difficoltà di reperire manodopera dalle province di confine, molti ettari di terreno sono stati convertiti alla produzione di frutta e verdura destinata a Shanghai e ad altre zone gravemente colpite. Molti raccoglitori hanno anche dedicato i loro sforzi ad opere di volontariato e la raccolta del tè è passata in secondo piano.

 

 

Riconoscere qualità e autenticità: i nostri suggerimenti.
La definizione di date specifiche per l'inizio della stagione del raccolto occupa un ruolo di primo piano nel definire qualità e autenticità, soprattutto nel caso di Xihu Longjing, che è spesso oggetto di falsificazione. 
Oltre alla data di raccolta, anche l'osservazione delle foglie secche e infuse è un passo importante per riconoscerne la qualità: una cultivar originale di Longjing è facilmente riconoscibile dal forma irregolare delle sue foglie, diversa dall'aspetto liscio e uniforme della cultivar 43, o dalla forma corta e robusta della cultivar Wuniuzao a crescita precoce. Inoltre, il Longjing ha poca peluria rispetto ad altri tè verdi, e le giovani foglie infuse presentano una tonalità giallo-verde: ciò è dovuto al fatto che le foglie sono così giovani da non aver ancora sviluppato la clorofilla, che è la principale responsabile del colore smeraldino dei tè verdi. 
La cultivar Wuniuzao ha recentemente attirato l'attenzione di molti coltivatori a causa della sua crescita precoce e del conseguente rapido ingresso nel mercato. Tuttavia, le sue foglie robuste non sono il materiale migliore per produrre Longjing di alta qualità e il villaggio di Xihu l'ha abbandonata a favore della cultivar originale di dinastia Qing.

 

 

Dopo aver viaggiato dalla città alla montagna ci siamo trovati improvvisamente isolati come coltivatori, nello sforzo di completare la stagione del raccolto, creando allo stesso tempo una comunità di raccoglitori qualificati e adeguatamente ricompensati. Quando abbiamo ricevuto le nuove foglie di tè, le loro sfumature di sapore ci sono sembrate ancora più rinfrescanti rispetto agli altri anni, e ci è parso di poter davvero assaporare gli sforzi di tutte le persone che hanno contribuito al risultato finale di un raccolto nuovo e unico. Ad ogni infusione rivediamo i movimenti delicati e precisi dei nostri raccoglitori, e continuiamo a sorprenderci dell'abilità dei nostri tea master di fiducia. La fragranza complessa e il gusto ricco dei nuovi tè verdi è la prova che, ancora una volta, la natura è in grado di affrontare ogni avversità, e uno sforzo comune può aiutarci a crescere. Condividere il prezioso risultato di questi sforzi è il nostro segno di gratitudine per tutti gli appassionati amanti di tè che continuano a seguirci, ad ogni nuova stagione.

← Older Post



Leave a comment